News Trending

Capperi: ecco quello che non sapevi

 

Cosa sono i capperi? 

 

Come si utilizzano in cucina?
(è fondamentale dissalare i capperi prima di utilizzarli, ma non tutti lo sanno)

 

Una buona ricetta per gustare i capperi

 

 

 

Il cappero è una pianta a cespuglio della quale vengono usate le gemme (boccioli) detti Capperi, e i fiori (frutti) detti Cucunci. Entrambi si conservano sott'olio, sotto aceto o sotto sale.

 

Tra i produttori di CibiSanieGenuini, c'è un'azienda storica delle Isole Eolie (Salina): Sapori Eoliani.

 

Da tre generazioni l'azienda si prende cura dei capperi e dei cucunci autentici delle Isole Eolie. Ha sede a Pollara (mitica frazione che ha fatto da scenario al film "il Postino" di Massimo Troisi), zona abbracciata e protetta dalla Riserva Naturale delle Montagne delle felci e dei porri, e con il mare davanti è un autentico scrigno di profumi e aromi eoliani.

 

Abbiamo visitato l'azienda per capire i metodi di produzione e abbiamo scoperto come il cappero sia un alimento eccezionale e buonissimo: niente a che vedere con i "capperi" che si comprano al supermercato. Un gusto delicato, non salato, gli esperti si arrabbieranno ma sembra quasi il gusto buono delle olive, però più delicato.

 

Tra i prodotti dell'azienda c'è un paté fatto solo con capperi, olio extravergine e sale che è qualcosa di strepitoso. I capperi, i cucunci e la salsa di capperi sono, tra l'altro, presidio Slow Food.

 

 

Dissalare i capperi

I capperi vanno utilizzati dissalati, ed è importante conoscere il procedimento esatto, per gustare a pieno il loro gusto inconfondibile. Vediamo come fare.

 

I capperi salati vanno messi in acqua a temperatura ambiente (da rubinetto non calda) circa 12 ore, l'acqua deve essere circa il doppio rispetto alla quantità di capperi. Cambiare l'acqua circa 3-4 volte nell'arco delle 12 ore, assaggiando, per verificare l'equilibrio tra il gusto del cappero ed il sale residuo.

 

In base al calibro del cappero (piccoli, medie o grandi) aumentano i tempi di ammollo e l'acqua va cambiata più frequentemente.

 

Il procedimento non è difficile e richiede un po' di pazienza ma il risultato è garantito!

 

La ricetta

Sapori Eoliani ci offre una ricetta Penne ai profumi di Salina per assaporare al meglio i capperi

 

Ingredienti per 4 persone:

- 400 gr di penne rigate

- 400 gr di pomodori ciliegini

- 1 spicchio di aglio

- olio extra vergine di oliva quanto basta

- sale

- peperoncino (facoltativo)

- capperi di salina

 

Preparazione

Mettete i capperi in acqua per dissalarli circa 1 ora prima di preparare questa ricetta

 

Mettete l'acqua a bollire per poi tuffatevi le penne rigate

 

Nel frattempo scaldate in una padella un generoso giro di olio extravergine e fatevi soffrigere uno spicchio d'aglioin camicia appena schicciato, in modo che rilasci meglio il suo profumo

 

Intanto lavate e tagliate a metà i pomodorini

 

Non appena l'aglio sarà ben dorato rimuovetelo dalla padella, aggiungete i pomodorini e aggiustate di sale

 

Quando i pomodorini saranno ben appassiti, aggiungete tre cucchiai di capperi di Salina (precedentemente dissalati) e portate a fine cottura

 

Scolate la pasta al dente e trasferitela nella padella con il sugo, aggiungendo anche un po' d'acqua di cottura della pasta

 

Saltate la pasta qualche minuto

 

Buon Appetito!