Cosa è l'olio di palma

Assumere ogni giorno, magari più volte al giorno, prodotti con olio di palma potrebbe rappresentare un rischio per la salute di cuore e arterie(Vai alla sezione Biscotti senza olio di palma)

Oggi l'olio di palma è usato come olio alimentare, ed è presente in tantissimi (troppi) alimenti e cibi preconfezionati dalle cioccolate per bambini ai biscotti, alle patatine fritte, al latte per neonati. 

Opportunamente modificato viene usato nella preparazione di cosmetici, saponi, dentifrici, ecc.

Bisogna fare una distinzione tra
- olio di palma integrale (allo stato grezzo) che ha un alto contenuto di sostanze benefiche: vitamine A sotto forma di carotenoidi vitamine E e antiossidanti 

- olio di palma raffinato, utilizzato dall’industria alimentareche invece perde quasi completamente queste sostanze benefiche (vitamine e antiossidanti) durante il processo di raffinazione. Tale processo avviene chimicamente con l'obiettivo di ridurne l'acidità e schiarirlo con il risultato che l'olio, al termine del processo, diventa pericoloso per la nostra salute.

Bisogna fare attenzione anche e soprattutto quando si legge Olio di Palmisto perché è il peggiore, ha l'80% di grassi saturi. Viene prodotto dal "nocciolo" e non dal frutto della palma. In una puntata di Report (Rai3) facevano  vedere come viene utilizzato nelle creme e nei cornetti, ad esempio, dell'autogrill. In generale il 90% dei cornetti analizzati da Report avevano un elevato quantitativo di grassi saturi.

 

Al supermercato tra gli ingredienti di molti prodotti al posto di trovare esplicitato "olio di palma" è possibile trovare scritto “grassi vegetali” o "olio vegetale" ma il risultato non cambia perché è quasi sicuramente in tutto o in parte olio di palma. Per averne la certezza basta guardare i "grassi saturi" della tabella nutrizionale, se sono più o meno la metà del totale si tratta sicuramente di olio di palma.

L'olio di palma utilizzato dall'industria alimentare può essere composto anche fino al 50% da grassi saturi o addirittura fino all'80% nel caso si tratti del suo derivato (ancora più economico) olio di palmisto.

 

 

 

Total votes: 789